Come fare un bel presepe in 2 ore: trucchi e consigli

di | 14 Settembre 2019

Come realizzare un bel presepe? Se lo domandano in molti, ogni volta che si avvicina l’8 dicembre, giorno in cui, secondo tradizione, il Natale comincia a sfavillare di luci e accessori, come l’albero di Natale e, per l’appunto, il presepe, arricchendo la vostra casa di addobbi natalizi.

Come fare un bel presepe? Ecco alcuni trucchi e consigli.

Innanzitutto è necessario che facciate un inventario di quello che avete. Avete già le statuine? E le piccole luci? Che tipo di addobbi natalizi avete?

Non ci occuperemo di insegnarvi a realizzare un presepe da museo, ma con alcuni consigli potrete realizzare un bel presepe che di certo non sfigurerà e si farà guardare.

E’ necessario dunque munirsi di statuine in plasticamangiatoia e casette dei pastori, dopodiché potrete fare affidamento alla vostra inventiva e alla vostra creatività. Per fare un presepe possono essere d’aiuto anche oggetti comuni che avete in casa.

Ad esempio: come fare la carta stellata? Potete propendere per la via più rapida e semplice, ovvero il suo acquisto, oppure farla voi. Basta prendere un grande foglio blu scuro o, se bianco, colorarlo con il blu notte (con un pennarello è meglio), dopodiché sarà necessario prendere un pennarello giallo e farvi le stelle. Certamente non compariranno le stelle a cinque punte sulla carta stella tradizionale, ma il cielo sarà sicuramente più realistico, con stelle più lontane (e dunque meno visibili e luminescenti) e stelle più vicine (e quindi più grandi e luminose).

Per creare piccoli laghi o fiumi, invece, vi basterà la carta stagnola, che ritaglierete in cerchi o rettangoli stretti e che attaccherete sul manto erboso (o di terriccio).

Il manto del vostro presepe, infatti, potrà essere costellato da erba, facilmente trovabile nel vostro giardino di casa, oppure nei parchi (ma non sradicate intere ville, ve ne basta poca) e/o terriccio.

Per adornare il manto sarà poi necessario premunirsi di piccoli sassolini, del muschio e dei piccoli pezzi di legno, che potrete trovare inutilizzati in tutti i parchi della vostra città. La quantità di legno da prendere è da commisurare con le vostre necessità: se avete voglia (e tempo) di costruirvi da soli la mangiatoia, prendete dei pezzi di corteccia piuttosto spessi e cominciate a realizzare la vostra capanna in base alle vostre capacità manuali.

Sempre con della carta marrone potrete realizzare rilievi montuosi sullo sfondo del vostro presepe, a patto che lo realizziate anche in verticale: sarà davvero un bel vedere, soprattutto se sulle montagne vi mettere delle piccole casette.

Per adornare le casette, potete metterci dei piccoli fogli rossi ritagliati a forma di fiamma, coadiuvati dalle piccole luci di Natale che, illuminate, non faranno altro che aumentare la sensazione di tepore e di calore che si respira all’interno della casetta.

Coprite i fili della luce con del sughero e del muschio, al fine di far sembrare l’effetto assolutamente naturale e nascondendo l’aspetto artificiale.

Ora prendete un tavolo e poggiatelo davanti a un muro, con delle spillette attaccate la carta stellata al muro, poi cominciate ad adornare il vostro presepe.

Per fare un presepe in prospettiva sarà sufficiente disporre le statuine più piccole lontano (anche sulle montagne) e quelle più gradi al centro del presepe, dove avrete collocato la mangiatoia.

Se volete aggiungere un tocco natalizio in più, sarà necessario spruzzare del talco (o mettere della farina) sui tetti delle case e sull’erba (o il terriccio): otterrete un favoloso effetto neve.

Il resto sta nella vostra inventiva, ma possiamo assicurarvi che alla fine sarete molto soddisfatti di voi.

Fare un bel presepe seguendo questi trucchi e consigli vi porterà via più o meno 2 ore di tempo. Ne varrà sicuramente la pena. Non la sentite già l’atmosfera natalizia che vi pervade?